Poesie

DAL SAPORE IN BOCCA, SCRIVE LA TERRA 64750_567717603374011_2231135299162688614_n

Mentre ho in gola il sapore del veleno tossico

misto al sangue delle vittime umane uccise da malintesi terribili

che li portano a credere

di essere separati da me e da tutto ciò che di me si trasforma,
mentre apro me stessa in un abbraccio eterno

per raccogliere tanto sconforto inutile,
mi arriva anche il tuo lamento, dolce figlio.


Tu supplichi, speri, aspetti, chiedi ad altri,
ti angosci se non ottieni, ignorando il tuo potere.
Posso trasformare, posso trasformare e accogliere,
accompagnare anime disperate verso un cammino di pace
che poi da se proseguiranno,
posso questo, altro non è in mio potere. 


Voi fiori umani possedete la capacità di scegliere, non io.
Voi siete “i soli” non in quanto condannati da isolamento,
bensì quanto potenti fonti di armonia
e continuate a sottovalutarlo in troppi.


Tu, fiore mio, senti il battito del tuo cuore e tocca la tua vita,
sorridimi così che la tua vibrazione mi scaldi e mi aiuti
a trasformare paziente le piaghe in carezze. 


Se vuoi, tu puoi smetterla di attendere nell’impotenza:
ascoltati e ascoltami,
sono parte di te, intorno a te, ovunque tu sia.

LS

Madre

Madre,

tu mi hai generato da una scintilla e presentata al mondo.

Madre,

in ogni forma di Vita cuci la lezione della Tua saggezza e del Tuo Amore.

Noi esseri umani ancora dubitiamo di saperLa leggere

ed in molti siamo confusi.

La nostra confusione ci allontana gli uni dagli altri

e ci sentiamo soli.

Madre,

perchè io possa usare il mio potere per custodire i tuoi doni

invece che distruggerli

prima ho bisogno di conoscerlo.

Perchè io possa conoscere il mio potere,

prima ho bisogno di curare le mie ferite e le ferite dei miei antentati

che pesano ancora nel mio cuore.

Accompagnami Madre,

con la pazienza che solo tu conosci,

intanto

a te

mi inchino.

LS

Eccovi Libellule

Ed è la Terra che vive,

la perfezione nell’equilibrio

che scorre,

il volo e la convivenza

l’energia vitale che condivide e moltiplica.

So di voi, il coraggio della metamorfosi:

è il vostro cuore che agisce in sintonia con il vostro sapere.

Osservarvi,

creature magiche,

insegna a sorridere,

ad ascoltare,

ad abbassare l’arroganza di

quella testa illusa di essere migliore.

Osservarvi,

creature leggere quanto forti,

ci permette di percepire il piacere

di appartenenere allo stesso dipinto.

LS

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...